Questa pagina fa parte del progetto #hora1488 ed è stata realizzata grazie al supporto di 

scientifico

istituzionale

tecnico

  Eparchia di  Piana degli Albanesi 

Il 26 Ottobre 1937 con la Costituzione Apostolica Sedis la Santa Sede erigeva l’Eparchia di Piana dei Greci (successivamente degli Albanesi) che comprendeva tutti i fedeli, il clero, le parrocchie dei comuni di Piana degli Albanesi, Contessa Entellina, Mezzoiuso, Palazzo Adriano e i fedeli che risiedevano a Palermo e facevano capo alla parrocchia concattedrale di S. Nicolò dei Greci alla Martorana. Il primo Eparca, come Amministratore Apostolico, fu l’allora arcivescovo di Palermo S. Em. Luigi Lavitrano e, consacrato vescovo nella stessa data dell’erezione dell’Eparchia, Mons. Giuseppe Perniciaro vescovo ausiliare. Nel 1960 Papa S. Giovanni XXIII con la Bolla Orientalis Ecclesiae affida alla Eparchia di Piana i fedeli, il clero e le parrocchie di rito romano presenti nei territori dei cinque comuni arbëreshë. E nel 1967 Roma nomina vescovo residenziale Mons. Giuseppe Perniciaro.

L’Eparchia, assieme alle altre due circoscrizioni orientali cattoliche di Lungro e Grottaferrata, nel 1940 e nel 2005 ha celebrato due Sinodi.

Sin dai primi anni del secolo scorso, ancor prima della sua erezione, la vocazione ecumenica dell'Eparchia ha rivolto le sue forze alla diffusione della conoscenza dell’Oriente ortodosso fondando l’Associazione Cattolica per l’Oriente Cristiano (ACIOC) aprendo sedi nelle principali città italiane, celebrando ogni anno la Settimana per l’Oriente Cristiano e agli inizi del 1960 fondando la rivista “Oriente Cristiano”, ancora in pubblicazione. Non meno importante lo sforzo di far conoscere la Chiesa Cattolica agli Orientali coinvolgendo la Chiesa di Sicilia a scambi di visite tra le rispettive gerarchie di Grecia e di Sicilia. 

  • Piana degli Albanesi
  • Piana degli Albanesi
  • piana degli Albanesi

231 Vauxhall Bridge Road, London, SW1V 1AD UK

  • Piana degli Albanesi
  • Piana degli Albanesi
  • portella della ginestra